Posta elettronica certificata 2022

 

Tesero, 09/03/2022

Preg.mo Sindaco
Elena Ceschini
Preg.ma Giunta
Preg.mi Consiglieri del Comune di Tesero

Epc
Presidente della Provincia Autonoma di Trento
Maurizio Fugatti
Presidente della Casa di Riposo “Giovanelli”
Diego Canal
Commissario della Comunità Territoriale della Valle di Fiemme
Giovanni Zanon

Oggetto: messa a disposizione locali c/o Comune di Tesero

La tragedia che si sta consumando in Ucraina non può e non deve lasciare indifferente nessuno. Un
popolo in fuga dagli orrori di una guerra che non risparmia alcuno e che colpisce e segna, in modo
particolare, bambini ed anziani. Siamo chiamati oggi alla responsabilità di fare qualcosa di
concreto per questa popolazione. Abbiamo ricevuto, come tutti gli altri valligiani, l’invito del
Commissario della Comunità di Valle di Fiemme per fare un sondaggio delle case private libere da
mettere a disposizione e ognuno di noi, come cittadino, è pronto ad attivarsi e a collaborare.
Riteniamo che anche la nostra Amministrazione sia nelle condizioni di poter – e dover – fare
qualcosa per accogliere i nuclei famigliari fuggiti dall’Ucraina, mettendo a disposizione gli spazi e i
volumi liberi presenti nel nostro paese.
Con questo obiettivo i consiglieri firmatari chiedono che si attivino, con la massima urgenza, tutti i
canali organizzativi e autorizzativi per mettere a disposizione almeno la parte utilizzabile della
vecchia Casa di Riposo Giovanelli e l’Ostello del centro del Fondo di Lago di Tesero per poter dare
ospitalità ai nuclei famigliari ucraini in arrivo anche nella nostra terra.
Il settore delle politiche sociali della provincia è stato chiamato ad attivarsi e così di conseguenza
anche le realtà del sociale. Ma questo probabilmente non basterà.
In questi momenti non può e non deve esistere l’alibi dell’attesa per “capire ed avere indicazioni”
poiché una Amministrazione è chiamata, soprattutto in questi frangenti, ad aiutare facendo delle
proposte per trovare soluzioni veloci, valide ed efficaci.
Tesero ha degli spazi e questi è opportuno che vengano messi a disposizione poiché la solidarietà
non ha etnie, non ha preferenze e soprattutto non ha confini.
Consapevoli che trovare un luogo sicuro dove vivere è un primo passo ma che serve anche pensare
e creare un contesto accogliente e di sostegno alle mamme e ai bambini in arrivo.

Restiamo disponibili a collaborare col massimo spirito costruttivo e nel contempo chiediamo una pronta
risposta.
I consiglieri firmatari
Alan Barbolini
Luca Bertoluzza
Massimiliano Deflorian
Stefano Trettel
Enrico Volcan

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Oggetto: CONSIDERAZIONI “OLIMPIADI – INTERVENTO CENTRO DEL FONDO”

lunedì 22 novembre 2021 – 08:20

Buongiorno,
allego documento in oggetto e foto dello stato attuale della zone artigianale di Lagoe del parcheggio al laghetto da inviare a tutti i consiglieri comunali del comune diTesero.

Distinti saluti
Alan Barbolini

Tesero, 3 settembre 2021

Consiglio Comunale di Tesero
Gruppo Consiliare “Crescere Uniti”

Ill.ma Dott.ssa Chiara Lucchini

OGGETTO: stato di salute dei nostri boschi

Con la presente siamo a chiedere un incontro con il Custode forestale del nostro Comune, al fine di
capire lo stato di salute dei nostri boschi, poter capire quali azioni vanno intraprese per ripristinare
le zone colpite da Vaia, per mettere in sicurezza le aree sovrastanti le zone abitate, e capire se è
stato programmata da questa Amministrazione l’azione di miglioria boschiva necessaria per i
prossimi anni.

Il Capogruppo consiliare di Minoranza
Alan Barbolini

Tesero, 16 marzo 2022  ore 23:21

Consiglio Comunale di Tesero
Gruppo Consiliare “Crescere Uniti”

A “comune di Tesero”

Oggetto asfaltatura località Pozzole/accesso “maneggio Zerilo”

Buongiorno,

con la presente per chiedere chi ha provveduto all’asfaltatura del tratto in oggetto come da foto allegate;
si richiede eventuale determina e impegno di spesa nel caso abbia provveduto il comune a tale intervento

cordiali saluti
Alan Barbolini

Tesero, 16 marzo 2022  ore 22:17

Consiglio Comunale di Tesero
Gruppo Consiliare “Crescere Uniti”

A “comune di Tesero”
Oggetto: segnalazioni interventi urgenti

Ci sono state diverse segnalazioni da parte dei censiti per la pericolosità del muro della strada di Porina, si richiede un intervento urgente e nel frattempo sarebbe auspicabile la chiusura per evitare spiacevoli episodi.

Parapetto in via Roma, ormai da quasi 5 mesi si trova in queste condizioni di estremo pericolo per i pedoni in quanto le barriere temporanee non garantiscono stabilità e tenuta.
Ci sembra veramente assurdo che per la sicurezza non si sia intervenuti in tempi rapidi e accettabili, chiediamo con massima urgenza il ripristino del parapetto e nel frattempo una sistemazione più adeguata.

Barriera in località Piera direzione Marco, già segnalata nel 2021 ma senza riscontro, stesso problema sul versante di competenza del comune di Cavalese ma ripristinato in tempi ragionevoli.
Anche in questo caso si richiede la massima urgenza per la sistemazione della barriera in acciaio che nello stato attuale rappresenta un pericolo per autoveicoli ma soprattutto per motocicli e biciclette.

Ne approfittiamo per segnalare, sempre in località Piera, la mancata manutenzione del manto stradale nel tratto di passaggio davanti alle attività commerciali.

Tesero, 19 marzo 2022 ore 19:35

A comune di Tesero <comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Oggetto: Adozione definitiva di variante per opere pubbliche al Piano Regolatore Generale del Comune di Tesero

Buongiorno,

per poter effettuare una più completa disamina del punto 3 all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale, e con riferimento alla deliberazione giuntale nr. 24 del 9 marzo u.s. ad oggetto: “Affido al Dott. Geologo Luigi Frassinella, con studio a Trento, dell’incarico per la stesura dello Studio di Compatibilità a supporto della redazione della Variante per opere pubbliche al Piano Regolatore Generale del Comune di Tesero.” ed in particolare al punto 5 del dispositivo che recita testualmente : di stabilire che l’incarico tecnico suddetto sarà formalizzato mediante lo scambio di corrispondenza commerciale”, sono a chiedere con cortese urgenza la seguente documentazione:

· copia della lettera di affido dell’incarico al geologo Frassinella, riportante gli estremi del protocollo, i tempi per l’espletamento dell’incarico e quanto altro richiesto al professionista, in considerazione, come cita la delibera “ della complessità dell’intervento”….” che lo studio di compatibilità comprenderà analisi della pericolosità per incendi boschivi, per lito-geomorfologia e l’analisi dell’area da approfondire per pericolosità torrentizia…”.
· copia dello studio di compatibilità richiesto, riportante anche gli estremi del deposito a protocollo dell’Ente;
· copia della nota di trasmissione, riportante gli estremi del protocollo, dello studio del geologo Frassinella, all’arch. Andrea Miniucchi per la sistemazione della variante.

Chiedo altresì di indicarmi la data e nr. di protocollo in cui è stata depositata agli atti dell’Ente, la variante da parte del arch. Miniucchi, da portare in consiglio comunale per l’approvazione.

Distinti saluti Alan Barbolini

Tesero, 21 marzo 2022 16:24

A comune di Tesero <comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Oggetto: AREA CAMPER
Buongiorno,

in data 09/03/2022 abbiamo inviato comunicazione che lo scarico all’interno dell’area camper in località Lago di Tesero non funziona, ancora oggi il problema non è stato risolto, vedi foto allegata, e per questo motivo chiediamo di intervenire urgentemente.

distinti saluti Alan Barbolini

Tesero, 31 marzo 2022

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Dopo l’incontro del giorno 10 marzo in presenza della Giunta comunale e i consiglieri di
minoranza, Barbolini Alan, Deflorian Massimiliano e Trettel Stefano, come anticipato verbalmente,
siamo a segnalare le nostre osservazioni in merito al progetto presentato per la nuova viabilità e
sistemazione della P.zza Cesare Battisti. In particolare:
– concordiamo che l’attuale viabilità abbia comportato la riduzione della sicurezza dei pedoni
soprattutto nella zona di fermata degli autobus di linea con l’aggravante del passaggio di
tutti i veicoli. Pertanto rivedere l’organizzazione della piazza, al fine di rendere più sicuro il
suo attraversamento, è un atto necessario.
– la careggiata dove transiteranno le vetture che entrano nella piazza viene spostata dove
attualmente ci sono i parcheggi sul lato della Cassa Rurale. In questo modo il passaggio dei
mezzi in transito lambisce la parte pedonale tutt’ora esistente e quindi è necessario mettere
in tutela l’area di passaggio delle persone poiché il rischio di investimento risulta più
marcato rispetto all’attuale situazione (vedi barriera “naturale” creata dalle vetture
parcheggiate).
– i posti auto che rimangono nel tratto a senso unico, a sinistra, adiacenti all’aiuola, devono
essere segnati a spina di pesce per permettere agli automobilisti una manovra più sicura ed
agevole in fase di parcheggio
– La fermata degli autobus a fianco del parco giochi risulta poco idonea per diversi motivi:
a) in alcuni momenti della giornata possono transitare anche 3 autobus
contemporaneamente causando inevitabili interruzioni e congestione del traffico,
b) rileviamo seri problemi nell’uscita degli autobus dalla piazza in direzione Panchià poichè
sono costretti ad invadere quasi, se non completamente, la corsia opposta avendo a
disposizione un ridotto spazio di manovra
c) la presenza di una strada di passaggio che separa le due parti pedonali crea una
situazione di potenziale pericolo di investimento per i bambini che possono passare
correndo, senza le necessarie cautele di attraversamento, dalla zona del parco giochi alla
zona pedonale della piazza
d) uscita fianco del negozio Felix: in alcuni periodi dell’anno, nelle ore mattutine, si rileva
essere un punto accecante per chi proviene da Cavalese e, come già più volte successo, si è
dimostrato molto pericoloso; pertanto l’uscita andrebbe spostata più a sinistra (verso
Cavalese) di quanto previsto dal progetto. E’ necessario comunque prevedere un semaforo
a chiamata per tutelare l’attraversamento della statale da parte dei pedoni
– Zona Mercato: come è stato fin da subito segnalato gli spazi previsti non sono sufficienti.
E’ necessario rivedere l’area evitando di spostarla dalla piazza principale per ovvi motivi. E’
da tenere presente che non è possibile pensare di ridurre gli spazi fra una bancarella e
l’altra ma piuttosto avere uno spazio maggiore per i pedoni.
– Posto auto riservato ai disabili: fare molta attenzione perchè i parcheggi nelle zone
inferiori possono causare difficoltà alle persone con disabilità per la risalita verso la piazza e
pertanto corre l’obbligo di predisporre un numero adeguato di parcheggi nella piazza
principale in entrata (lato Ovest) ed in uscita (lato est) dalla piazza.
– Parapetto sul marciapiede lungo la statale 48: può essere utile in alcuni tratti ai fini
della sicurezza e per evitare fermate sul marciapiede ma bisogna considerare la soste dei
mezzi per scarico merce (Farmacia e esercizi commerciali e di ristorazione presenti)
Ultima considerazione: il nuovo progetto prevede l’eliminazione di una parte importante dei
posti auto in piazza con la possibilità comunque di usufruire dei nuovi parcheggi nei piani
inferiori. Questo comporterà comunque una prevedibile diminuzione delle persone che faranno
una sosta anche per un semplice caffè o per altri brevi acquisti e questo metterebbe in ulteriore
difficoltà le attività commerciali del paese. Sarebbe importante, perlomeno nel primo parcheggio
adiacente la piazza, istituire una zona a disco rispetto al resto dei parcheggi sottostanti, in modo da
favorire un maggior numero di possibili soste brevi.
PROPOSTE:
Riteniamo importante decidere quale funzione sia prioritaria per la piazza: pedonale o di transito?
Per renderla pedonale è importante non suddividere le aree pedonali e creare una unica zona tra il
parco giochi (che va valorizzato) e la parte dedicata al mercato lasciando la fermata autobus sul
bordo della statale 48 con accesso esclusivo a loro riservato. Indicativamente la parte pedonale
dovrebbe essere riservata dalle scalette a fianco della Cassa Rurale sino agli esercizi commerciali sul
lato opposto.
QUESITI:
Ci preme con le presenti considerazioni ottenere anche alcune risposte in merito a che parere ha
dato la Trentino Trasporti dopo le prove effettuate e se sono state coinvolte le attività in piazza per
un loro parere, chiediamo copia corrispondenza.
Confidando che quanto contenuto in questo documento trovi una seria e attenta considerazione
auspichiamo un confronto aperto e costante sugli sviluppi di questo importante luogo di vita e di
incontro del paese.

I consiglieri proponenti del Gruppo Consiliare Crescere Uniti
Alan Barbolini
__________________________________
Massimiliano Deflorian
___________________________________
Enrico Volcan
___________________________________
Stefano Trettel
________________________________
Luca Bertoluzza

Tesero, 31 marzo 2022

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Ill.ma
Elena Ceschini
Sindaca del Comune di Tesero
Epc
Ill.ma
Lidia Canal
Assessore al Bilancio del Comune di Tesero

Nel ringraziare per la nota di precisazioni in merito alle nostre richieste di chiarimento sul bilancio
di previsione finanziario triennale 2022/2024, ci preme evidenziare alcuni passaggi rispetto ai
contenuti che emergono della nota stessa.
1. Consultando il PEG, abbiamo visto che sono stati inseriti € 30.000,00 relativamente alla
quota a carico Ente del TFR da erogare alla ragioniera cessata per pensionamento e per
alcuni operai, che dovrebbero raggiungere il pensionamento nel corso dell’anno. Si chiede
conferma che la quota che rimborserà l’INPS, sia contenuta nelle previsioni delle partite di
giro Cap. 999006.0 Cod. 99.01.7 Pdc U.7.02.01.02.000 – Cap. 999006.0 Cod. 9.0204.00 Pdc
E.9.02.04.02.001 SPESE PER SEVIZIO CONTO TERZI – Euro 140.000,00.= Per quanto riguarda
poi la maggiore spesa per la nuova figura professionale, categoria C, livello evoluto,
assegnata al servizio Segreteria, segnaliamo che avete erroneamente indicato gli estremi di
una delibera della Giunta Pat del tutto estranea al caso di specie (la del. 562/2021 da voi
indicata è una delibera dell’assessore Segnana ). Abbiamo appurato che la delibera che vi
consentirà di inoltrare la richiesta di finanziamento, ovviamente dopo aver approvato il
consuntivo 2021, è la 592 del 16/4/2021. Esaminando la stessa non sembra certo il
finanziamento per la nuova assunzione. Gli uffici hanno già avuto modo di verificare che
l’Ente si trovi nella condizione finanziaria richiesta dalla PAT (ossia di non disporre di
sufficienti risorse e condizioni varie) per poter ottenere il finanziamento?1
1 L’allegato A) alla del 592/2021 ricorda che è stata inserita la lettera e-quater, all’articolo 6 punto 4 della L.P.
36/1993 Norme in materia di finanza locale.
2. Parlare poi di un accantonamento della quota di TFR a carico ente, inserendo un importo
approssimativo, solo perché oggetto di possibile finanziamento con entrate non ricorrenti,
ci lascia spiazzati. Da informazioni assunte, la quota di TFR a carico Ente è determinabile
con i dovuti conteggi e se non verranno fatti entro l’anno, l’importo ora previsto in Euro
120.000,00 temiamo non potrà essere oggetto di impegno o di vincolo nell’eventuale
avanzo di Amministrazione, come richiede la PAT. Ci preme anche evidenziare che
differentemente a quanto da voi affermato in precedenti Consigli Comunali, la PAT
eventualmente rimborsa la quota di TFR a carico Ente, solamente se l’ente non ha altre fonti
di finanziamento della spesa (anche mediante utilizzo dell’avanzo di amministrazione) e
solo per importi superiori ad Euro 10.000,00 2
3. Per quanto riguarda la centralina, non considerare che l’incentivo previsto scadrà già nel
settembre del prossimo anno e dover ricorrere ad una successiva nota informativa per
comunicarlo a noi richiedenti, ci preoccupa considerata l’importanza del contributo
all’interno del bilancio. Vista pertanto la prossima scadenza dell’incentivo, ossia a metà circa
del triennio di riferimento del bilancio, ci chiediamo come mai la previsione di entrata sia
rimasta inalterata per tutto il triennio nell’importo di Euro 400.000,00. Ovviamente non
“e-quater) concorrere agli oneri sostenuti dai comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, che non
dispongono di sufficienti risorse, per le assunzioni di personale nell’ambito della dotazione standard definita ai
sensi dell’articolo 8, comma 3.2, della legge provinciale 27 dicembre 2010, n. 27 o per le assunzioni di personale
consentite ai sensi del comma 3.2-bis del medesimo articolo in relazione al permanere o alla costituzione di una
gestione associata, secondo limiti, criteri e modalità stabiliti nell’intesa prevista nel medesimo articolo (34).”
BENEFICIARI I comuni con popolazione inferiore a 5000 abitanti (dato riferito alla rilevazione della popolazione
residente al 31.12.2019) per i quali nella colonna f della tabella A allegata al presente provvedimento sia previsto un
valore di assunzione teorica potenziale, possono presentare domanda di finanziamento ai sensi della lettera e quater)
del comma 4 dell’articolo 6 della L.P. 36/93 e s.m. per l’assunzione di personale entro il limite del medesimo valore di
assunzione teorica potenziale.
Per poter accedere al finanziamento il Comune deve:
– aver attestato un risultato di risparmio di spesa conforme all’obiettivo definito ai sensi dell’articolo 8, comma 1 bis,
della legge provinciale 27/2010, nei termini e secondo le modalità stabilite dalla deliberazione della Giunta Provinciale
n. 1228/2016;
– aver approvato il rendiconto di gestione dell’esercizio precedente e aver provveduto all’invio dei dati alla BDAP;
– non presentare mediamente, negli ultimi tre anni, un saldo positivo nella gestione corrente di bilancio sufficiente alla
copertura delle spese per l’assunzione. A tal fine il dato relativo all’equilibrio di parte corrente viene rielaborato in
concreto per ogni singolo comune detraendo dal risultato di competenza di parte corrente le entrate di natura
straordinaria applicate in parte corrente (ad esempio: quota ex FIM, avanzo di amministrazione, altre entrate in conto
capitale, trasferimenti straordinari), lo stanziamento definitivo dei fondi accantonati (a partire dal 2020 tale dato viene
desunto dal prospetto) e le entrate di natura non ricorrente che non hanno dato luogo ad impegno. Dal 2020 viene
detratto anche l’importo relativo alle entrate di parte corrente vincolate, come desunto dal prospetto degli equilibri. I
dati utilizzati sono desunti all’apposito prospetto rilevato nella banca dati BDAP, dai dati di dettaglio inviati al Portale
di Finanza Pubblica Trentina ed eventualmente da provvedimenti di concessione di trasferimenti provinciali.
– aver individuato il posto da coprire negli strumenti di programmazione dell’Ente.
2 Delibera giunta Pat. N 1021 dd. 18/6/2021
Omissis….
Con riferimento alla lettera e) del comma 4 dell’articolo 6 della L.P. 36/93 e s.m., la quale prevede la possibilità di
concorrere agli oneri derivanti dall’applicazione dell’articolo 33 della LR 4/93, considerato che i comuni dovrebbero
accantonare annualmente una quota del risultato di amministrazione risultante dal consuntivo per far fronte alle
passività di competenza dell’ente, comprese quelle derivanti dalla liquidazione del trattamento di fine rapporto, al fine
di intervenire solo nei casi di effettiva necessità da parte dei comuni, si propone di modificare il limite delle spese
ammissibili, derivanti dall’applicazione dell’articolo 33 della legge regionale 5 marzo 1993, n. 4 e, precisamente:
– per i comuni con meno di 3.000 abitanti, si propone di ammettere solo spese di importo superiore ad Euro
10.000,00…….
possiamo prendere realisticamente in considerazione l’ipotesi del maggiore incasso,
prospettato dalla Sindaca nella nota più sopra citata.
4. Nulla viene invece chiarito in merito alla nostra richiesta sulla copertura della maggiore
spesa che, analogamente a tutti gli altri Comuni, dovrà sostenere il Comune per il consumo
di energia elettrica, sia per la rete pubblica che per gli edifici comunali, visto l’aumento
spropositato nel costo dell’energia, che non era stato considerato nelle previsioni di spesa
del bilancio finanziario triennale, 2022/2024.
Distinti saluti.

I consiglieri proponenti del Gruppo Consiliare Crescere Uniti
Alan Barbolini
__________________________________
Massimiliano Deflorian
___________________________________
Enrico Volcan
___________________________________
Stefano Trettel
________________________________
Luca Bertoluzza

Tesero, 31 marzo 2022

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Ill.ma Ilenia Lazzeri
Responsabile Servizio antincendio e Protezione Civile.
Segreteria VVF – Nucleo elicotteri PAT
PEC segreteriavvf@pec.provincia.tn.it
epc
Ill.mo Andrea Ventura
Direttore Trentino Emergenza 118 – APSS
Mail andrea.ventura@apss.tn.it

OGGETTO: Richiesta esiti prove atterraggio – nuova piazzola elicottero Tesero

In riferimento all’interrogazione di data 10 gennaio 2022 inviata al Sindaco e Vicesindaco,
indirizzata per conoscenza alla vostra attenzione, con la presente, a seguito delle prove di
atterraggio effettuate in data 3 marzo 2022, siamo a chiedere di poter ottenere riscontro e la
relativa relazione, se già redatta, dell’esito delle prove stesse. In particolare abbiamo premura di
capire se le prove effettuate sono già complete ed esaustive per giungere ad una conclusione o se
vi sono in programma ulteriori prove nel prossimo futuro. Se già in possesso di dati sufficienti, se vi
è già una indicazione di massima degli interventi migliorativi da effettuare al fine di rendere di
nuovo possibile l’atterraggio dell’elicottero del vostro nucleo.

I consiglieri
Alan Barbolini
__________________________________
Massimiliano Deflorian
___________________________________
Enrico Volcan
___________________________________
Stefano Trettel
________________________________
Luca Bertoluzza

 

Tesero, 31 marzo 2022

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Al SERVIZIO URBANISTICA E TUTELA DEL PAESAGGIO DELLA PAT
Via Mantova 67
TRENTO
serv.urbanistica@pec.provincia.tn.it
e p.c. Al SERVIZIO BACINI MONTANI
Via Trener 3
TRENTO
serv.bacinimontani@pec.provincia.tn.it

Oggetto: approvazione definitiva variante al PRG TESERO, invio segnalazione e richiesta di verifica urgente.
Con la presente riteniamo doveroso portare a conoscenza di questo spett.le Servizio di quanto avvenuto nella seduta consiliare del Comune di Tesero tenutasi lo scorso
23 marzo 2022, durante la trattazione del terzo punto posto all’ordine del giorno riguardante l’adozione definitiva di variante per opere pubbliche al Piano Regolatore generale del
Comune di Tesero. Ricordiamo che il piano dopo la prima adozione è stato inviato a questo spett.le Servizio, che ha espresso il parere per la verifica di coerenza del piano
adottato rispetto al piano urbanistico provinciale ( cfr. parere n. 2/22di data 27/01/2022 Prat. n. 2907 –, depositato agli atti del Comune in pari data al prot.. n. 611/A)
Il parere in merito al punto 4 della variante al PRG, “pista ski-roll”, prevedeva testualmente:
“Il Servizio Bacini montani rileva che la variante intercetta la rete idrografica, sia a cielo aperto sia a tratto coperto, nonché aree a penalità APP e, in minima parte P4, della CSP
soggette alla disciplina degli artt.18 e 15 delle N.d.A. della CSP. Pertanto, la variante in corrispondenza di tali aree critiche per fenomeni alluvionali non è ammissibile in quanto
in contrasto con la normativa di riferimento. Il parere potrà essere eventualmente rivisto sulla base di uno studio di compatibilità redatto ai sensi della normativa della
CSP in fase di pianificazione; è opportuno che detto studio si estenda all’intera area sulla quale è prevista la realizzazione della pista e non si limiti solo alla oggetto di variante. Evidenzia, inoltre, che ogni intervento in fascia di rispetto idraulico è soggetto alla disciplina della L.P.18/76 e s.m. e, per ultimo, rileva che l’art.40.3 delle
N.d.A. è inesatto nei riferimenti normativi relativi alla pericolosità idraulica e pertanto va rivisto ed aggiornato”
L’amministrazione ha proceduto in data 9 marzo2022 (cfr. delibera G.C. N. 24) a disporre il conferimento di un incarico (ndr. non seguito da formale affido), di uno studio di
compatibilità dell’intera area al dott. geologo Luigi Frassinella con studio a Trento, che provvedeva in pochi giorni a redigerlo e depositarlo agli atti del Comune ( prot. DD.
16/03/2022-0002062/A ).
All’interno dello studio, relativamente al Rio val del Valanza, emerge quanto segue:
[…] Viene di seguito analizzato il fenomeno indicato per il sito in esame, in relazione all’intervento in progetto ed in base a sopralluoghi e ricerche storiche.
3.2.1. Rio Val del Valanza da pag. 13
[…] Tuttavia, l’indagine sul territorio permette di considerare tale valore sicuramente sovrastimato in quanto l’alveo reale, nel tratto d’interesse, prima delle ultime sistemazioni
aveva sezione modesta (Fig. 8) e non risultano segnalazioni di fenomeni di esondazione anche in occasione degli eventi meteorici eccezionali degli ultimi decenni. In
tempi più recenti l’alveo è stato sistemato approfondendolo e dotandolo di sponde e fondo in muratura di pietrame per stabilizzare gli attraversamenti delle piste e migliorare la
gestione delle acque superficiali nell’area sportiva.
Per quanto sopra, si ritiene che dell’area oggetto di variante sia esposta in modo trascurabile o nullo a fenomeni di esondazione del Rio Val del Valanza.
Pagina 23 : ….d) le verifiche numeriche sulle portate massime temibili, con Tr=200 anni, ai corsi d’acqua che confluiscono da monte verso l’area oggetto di variante forniscono
valori modesti o modestissimi, ben compatibili con l’assenza di segnalazioni di eventi alluvionali anche in occasione degli eventi meteorici eccezionali degli ultimi
decenni; ….
h) la variante proposta risulta compatibile con la pericolosità reale dell’area.
Lo studio pertanto esclude che ci siano stati fenomeni di esondazione del Rio negli ultimi decenni. Invece, come potete vedere dalla documentazione fotografica allegata, in
occasione della tempesta Vaia il Rio è tracimato ed ha provocato notevoli danni, allagando anche interrati di abitazioni i cui proprietari hanno richiesto il risarcimento dei
danni alla PAT. La necessaria sistemazione dell’alveo del Rio è avvenuta in tempi recenti proprio in seguito a tali eventi. Durante la trattazione del punto, noi consiglieri di
minoranza abbiamo informato della difformità rispetto allo studio, presentando anche documentazione fotografica probatoria di quanto da noi affermato. Alcuni consiglieri di
maggioranza replicavano alle nostre osservazioni affermando che ci avrebbe pensato il servizio urbanistica a verificare eventuali difformità e che la variante sarebbe stata portata
avanti. Nonostante ciò, pertanto la variante definitiva è stata posta in approvazione e votata favorevolmente da tutti i consiglieri di maggioranza, mentre noi abbiamo espresso
voto contrario. ( cfr. deliberazione C.C. n. 12 dd. 23/3/2022).
Crediamo che sia nell’interesse di tutti i cittadini avere sicurezza che l’amministrazione stia agendo in modo corretto, specialmente nella realizzazione di opere di sicuro impatto sul
territorio.
Chiediamo quindi con cortese urgenza a questo spett.le Servizio quanto segue:
– in seguito allo studio di compatibilità il Vs. servizio ha rivisto il proprio parere ed ha ritenuto ammissibile anche la variante nr. 4 al PRG?.
– in caso contrario, il Comune poteva portare in approvazione definitiva il piano, comprensivo della variante n. 4 senza tale nuovo Vs. parere ?
– è stata verificata la veridicità dello studio più volte citato? In caso contrario ne chiediamo una Vostra urgente verifica.
– lo studio doveva essere asseverato e depositato alla PAT per essere inserito nell’apposito registro?

Segnaliamo inoltre che per la variante nr. 3 al PRG non è stato presentato lo studio di compatibilità (come richiesto nel Vs. parere) , pertanto anche in questo caso si chiede se
la variante nr. 3 poteva essere portata in approvazione.
Chiediamo di essere prontamente informati sull’esito delle verifiche da noi richieste ed in attesa di una sollecita risposta, porgiamo

Distinti saluti.
I consiglieri comunali del gruppo Crescere Uniti

Allegata documentazione fotografica –

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Oggetto: palo illuminazione Lago di Tesero

Buongiorno,
con la presente allego immagine del palo dell’illuminazione pubblica che si trova nel piazzale del centro del fondo che, causa una manovra di un mezzo, è stato danneggiato.
Sul palo è posizionata una telecamera pertanto vi segnalo che il danno è stato provocato fra le giornate di venerdì 1 e sabato 2 aprile.

Distinti saluti
Alan Barbolini

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Tesero, 4 aprile 2022 15:11

Oggetto: strada di Porina

Buongiorno,

come già segnalato in data 16 marzo 2022 la strada in oggetto risulta pericolosa ed ora anche intransitabile per i massi che si sono staccati in questi giorni.
Si sollecita l’intervento per metterla in sicurezza.

allego altre immagini.

Distinti saluti
Alan Barbolini

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Tesero, 6 giugno 2022 18:18

Oggetto: aiuola rotonda presso il Centro del Fondo

Buongiorno,

nel 2021 sono stati eseguiti dei lavori, se non sbaglio da una ditta privata per conto della Avisio Energia, all’interno dell’aiuolo come da foto allegata rimuovendo la scultura che riportava degli sciatori donata da una scuola pubblica.

Con la presente si richiede:
– copia della richiesta per i lavori da eseguire
– copia autorizzazione
– le motivazioni per la quale non è stata ripristinata l’aiuola che si trova in condizioni indecenti.

Distinti saluti

Alan Barbolini

 

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Tesero, 21 giugno 2022 23:40

Oggetto: erba secca pericolosa in zona scuole medie

Buongiorno,

Con la presente segnaliamo la pericolosa situazione nelle adiacenze delle scuole Medie di Tesero (lato via Cavada). La presenza di erba alta e secca mette a rischio l’intero sito (vedi foto). Senza entrare nel merito del motivo per cui venga sottovalutata la situazione, se l’erba secca dovesse accidentalmente andare a fuoco a pochi centimetri dal muro (con cappotto altamente infiammabile) non osiamo pensare all’esito di quanto potrebbe accadere.

Chiediamo pertanto che si provveda immediatamente a rendere sicuro il luogo e a rimuovere la situazione di pericolo.

Nel contempo si segnala la poca cura con la quale sono lasciati i terreni comunali nelle pertinenze della scuola (vedi foto allegate).

Si richiede risposta scritta.

 

Distinti saluti

Alan Barbolini

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Tesero, 21 giugno 2022 23:50

Oggetto: Sfalcio erba

Buongiorno,

Con la presente segnaliamo l’impietosa situazione che qualsiasi singolo paesano e turista può notare passando per Tesero. Il nostro paese merita attenzione e non può essere lasciato al degrado, per rispetto di tutti: per chi ci abita e per chi ci viene a soggiornare.

Con la presente inviamo documentazione fotografica, a titolo di esempio, di quattro punti per i quali chiediamo un immediato intervento per recuperare il corretto decoro:

– – erba alta da tagliare al Cimitero di San Leonardo. E’ irrispettoso in un luogo sacro come il cimitero lasciare le rampe incolte e in uno stato di tale abbandono

– Piazzale delle scuole elementari. Da poco è stato celebrato San Eliseo e tanti censiti non hanno potuto che notare lo stato in cui sono state lasciate le rampe. Lo sfalcio è stato fatto solo per la parte piana e le rampe, come si evince dalle foto, non sono mai state tagliate tanto che alcuni privati – chi ha potuto – hanno provveduto a tagliare l’erba per evitare che finisca negli orti adiacenti. Il livello dell’erba sta passando oltre la rete.

– Zona Aleci. Nelle vicinanze dell’Albergo Rio Stava, scendendo da parcheggio (lasciato in situazione di degrado anch’esso) tutto il lato verso il monte Cornon e diverse altre zone sono lasciate al degrado più completo.

– Zona industriale a Lago lungo tutti i muretti perimetrali della strada di accesso c’è vegetazione che sta fuoriuscendo e ricoprendo parte della sede stradale.

Chiediamo che ci sia un immediato intervento e che l’attenzione venga posta con costanza e regolarità al fine, come detto in premessa, che il nostro paese sia curato come merita.

Si richiede risposta scritta.

Distinti saluti

Alan Barbolini

A comune di Tesero
<comune@pec.comune.tesero.tn.it>

Tesero, 21 giugno 2022 23:57

Oggetto: Allagamenti e problema pozzetti in zona Pontagia e strada statale (incrocio piazza della Chiesa) e Località Val parcheggio Autotreni

Buongiorno,

Con la presente siamo a segnalare la pericolosa situazione, come accaduto oggi alle ore 17.30 e anche nelle ore successive, che si viene a creare in caso di pochi minuti di pioggia. Come si vede dal breve filmato l’intera sede stradale è allagata e il pozzetto di raccolta delle acque piovane non solo non riesce a far defluire ma addirittura rigetta l’acqua. La cosa è ancor più grave poiché da tempo è stato segnalato l’avverarsi di questo fenomeno, segno di problema di rottura o di intasamento a valle del tratto segnalato.

La stessa situazione si trova in Località Val come da filmato allegato.

Con la presente si richiede di intervenire urgentemente per appurare ove siano i problemi e risolverli per l’incolumità e la sicurezza di tutti.

 

Si richiede risposta scritta.

Distinti saluti

Alan Barbolini

Menu